12/04/2013 News da Federcampana
Iccrea Holding - AGIRE UNITI

 
 
 
 
 
 
Salerno 12 aprile 2013.
 
Si è tenuto oggi, a Salerno, l’incontro tra i vertici di Iccrea Holding, la Capogruppo del Gruppo bancario Iccrea, e gli esponenti delle Banche di Credito Cooperativo aderenti alla Federazione delle BCC della Campania.
Si tratta di un ciclo di riunioni che ogni anno il Gruppo Iccrea organizza insieme alla Federazione locale. Quello di quest’anno è denominato “Insieme un’Altra Musica! Agire Uniti” e ha visto coinvolte anche le altre Federazioni del Credito Cooperativo.
Al vertice di oggi erano presenti circa 25 partecipanti, tra Presidenti e Direttori delle BCC, in rappresentanza delle 19 Banche di Credito Cooperativo associate alla Federazione.
Dopo l’introduzione ai lavori da parte del Presidente della Federazione, Silvio Petrone, il Presidente di Iccrea Holding, Giulio Magagni, e il Direttore Generale, Roberto Mazzotti, hanno presentato le strategie del Gruppo bancario Iccrea per il 2013. In particolare sono stati illustrati i dettagli del modello di servizio che il Gruppo ha adottato a beneficio delle Banche di Credito Cooperativo, per assisterle con efficacia nella relazione con la propria clientela corporate e retail.
Durante l’incontro si è anche approfondita l’offerta che il Gruppo riserva alle BCC nei prodotti e servizi destinati alla famiglia e al privato, e si è presentato il progetto di aumento di capitale riservato a quelle BCC che hanno il rapporto inferiore al 6% tra il patrimonio di vigilanza e la partecipazione nel capitale in Iccrea Holding.
“Considerato il momento che stiamo vivendo” ha commentato Giulio Magagni al termine dell’incontro “è fondamentale che le Banche di Credito Cooperativo e il Gruppo bancario Iccrea agiscano secondo una logica comune, seppur nel pieno rispetto dei ruoli e dei compiti che già lo Statuto del Credito Cooperativo ha chiaramente definito a beneficio del territorio in cui le stesse BCC operano. In questo senso il prossimo aumento di capitale di Iccrea Holding mira ad assecondare questi principi e a consentire ad alcune BCC di accrescere la loro partnership con il Gruppo, aumentando così la collaborazione tra le strutture di 1° e 2° livello a favore dei soci e dei clienti del Credito Cooperativo. Gli incontri che stiamo realizzando sul territorio, grazie anche all’importante ruolo di raccordo svolto dalla Federazione, sono per noi una leva importante per alimentare il dialogo con tutte le nostre BCC azioniste in Italia”.
“Come Gruppo bancario Iccrea sentiamo la responsabilità di essere percepiti come punto di riferimento industriale delle BCC e di sostenerle nelle attività di servizio al territorio” ha precisato Roberto Mazzotti “e per farlo vogliamo individuare, insieme alle Banche di Credito Cooperativo, la filiera ottimale per soddisfare il mercato con risposte puntuali ed efficaci”.
"Ritengo molto significativo - ha dichiarato il Presidente della Federazione Campana Bcc Silvio Petrone - l'incontro di oggi a Salerno con i vertici di Iccrea Holding perché in questo modo si ribadisce anche "fisicamente" il valore della coesione e della vicinanza che unisce i vari tasselli del movimento del credito cooperativo. E' importante che sia ben percepito il solido legame sul quale si basa il sistema delle Bcc, che costituisce la garanzia della permanente disponibilità ad assecondare la domanda di credito e di servizi finanziari delle diverse tipologie di utenza presenti sui territori. E’ in questo contesto che si inseriscono le numerose azioni di rafforzamento delle piattaforme tecnologiche in grado di innalzare il livello qualitativo ed operativo dei servizi che siamo in grado di offrire. La Federazione Campana Bcc – ha concluso Petrone – si muove sempre nella responsabile consapevolezza di essere il terminale regionale delle progettualità di Iccrea Holding incentrate sulla piena condivisione delle caratteristiche peculiari dei singoli sistemi di sviluppo locale”.
 
Iccrea Holding SpA (il cui capitale è partecipato dalle Banche di Credito Cooperativo-BCC) è al vertice del Gruppo bancario Iccrea, il gruppo di aziende che fornisce alle BCC un sistema di offerta competitivo predisposto per i loro oltre 6 milioni di clienti e che riunisce le aziende che offrono prodotti e servizi per l’operatività delle Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali (segmento Institutional) e la loro clientela di elezione: piccole e medie imprese (segmento Corporate) e famiglie (segmento Retail). Iccrea Holding è altresì membro dell’UNICO Banking Group, l’associazione con sede a Bruxelles che riunisce le principali banche cooperative europee.
 
Al 31 dicembre 2012* operano in Italia 394 Banche di Credito Cooperativo e Casse Rurali, con 4.448 sportelli. Hanno una presenza diretta in 2.718** Comuni e 101** Province. La raccolta diretta di sistema (da banche e clientela, a cui si aggiungono le obbligazioni) è di 183,3 miliardi di euro (+9,8%, a fronte di un -0,8% registrato nel sistema bancario); gli impieghi economici si attestano a 138,9 miliardi di euro (+0,0% annuo, a fronte del -0,6% del sistema bancario). Considerando anche gli impieghi delle banche di secondo livello, la quota arriva a 151,8 miliardi. Gli impieghi alle imprese si attestano a 91,4 miliardi (-1,3%, contro il -3,5% del sistema bancario). Considerando anche i finanziamenti erogati dalle banche di secondo livello, gli impieghi alle imprese superano i 102 miliardi di euro). Il patrimonio è di 19,7 miliardi di euro (+0,6%).
* dati provvisori
** dati a settembre 2012