25/01/2011 News da Federcampana
NEL 2011 LA NUOVA “AUTONOMIA BCC” A DISPOSIZIONE DI TUTTE LE BCC

Da gennaio 2011 Banca Agrileasing mette a disposizione la nuova ”Autonomia BCC” a tutte le Banche di Credito Cooperativo interessate.
 
Il Progetto Autonomia BCC, unitamente al Progetto Semplificazione, è partito nel primo trimestre del 2010 ed ha visto un periodo di sperimentazione, prima dei rilasci, attraverso un Test Pilota che ha coinvolto 7 BCC consentendo a Banca Agrileasing la messa a punto di sistemi e processi.
 
L’obiettivo del progetto è quello di rendere più snella e veloce la lavorazione delle operazioni standardizzabili offrendo alle BCC la possibilità di un maggiore presidio sull’intero processo, sia in termini di qualità del servizio sia di rispetto delle tempistiche. Contestualmente la nuova operatività offre alle BCC la possibilità di concentrazione solo su alcune fasi di lavorazione, considerate a valore aggiunto.
 
Le novità più importanti sono state il PAF semplificato e una modulistica contrattuale più snella.
La nuova modalità semplificata consente di realizzare un’offerta finanziaria al cliente in maniera facile  e veloce. Il nuovo sistema guida agevolmente l’utente BCC su politiche di credito, su aspetti fiscali e assicurativi, permette di concentrare l’attenzione e di impostare il piano finanziario sulla base dell’importo del canone che il cliente è disposto a pagare.
La nuova modalità di perfezionamento della operazione di leasing semplifica l’inserimento dei dati necessari alle stampe, guidati e quasi completamente automatizzati, e la modulistica da stampare è organizzata in set e cartelle logiche in fronte retro e con un numero inferiore di fogli e firme.
 
La nuova autonomia alla quale la BCC può aderire è suddivisa su 2 livelli: per fasi di lavorazione (trattativa commerciale, istruttoria, stipula) e completa (tutte e tre le fasi).
Le BCC potranno scegliere il grado di autonomia e il livello di convenzionamento, in funzione della propria struttura organizzativa interna e degli obiettivi territoriali ed economici di sviluppo.
I livelli di delega e convenzionamento sulla fase istruttoria saranno attribuiti sulla base di una analisi del portafoglio in essere originato dalla BCC.
 
La convenzione è correlata ad un sistema di incentivazione personalizzato e prevede una remunerazione per singola fase lavorata e incentivi mirati sullo sviluppo autonomia.
 
A partire da gennaio il Progetto Autonomia verrà presentato in occasione dei Comitati Commerciali e all’interno di incontri info-formativi appositamente organizzati dai Centri Impresa in collaborazione con le Federazioni locali e i Direttori Area Mercato. Il percorso di comunicazione verrà affiancato a seminari formativi e addestramento sui nuovi strumenti.
 
Per qualsiasi approfondimento potete rivolgervi a Gabriella Ficarella - Resp. Formazione BCC - BL Mobiliare.