04/01/2011 News da Federcampana
La Federazione Campana delle BCC aiuta l’ambiente

raccolta di cellulari usati
La "raccolta telefoni, batterie e accessori" è un progetto che Vodafone Italia, insieme a Legambiente ed Enel, ha sviluppato a partire dal 2000 con l'obiettivo di sensibilizzare la comunità sulla corretta gestione dei rifiuti elettrici ed elettronici e ridurre i danni derivanti da una loro dispersione nell'ambiente.
La Federazione Campana delle BCC ha voluto farsi portavoce di questa iniziativa, infatti con Vodafone è stato raggiunto un accordo che coinvolge una quindicina di Banche di Credito Cooperativo campane e già dalla metà di dicembre fino alla prossima Pasqua del 2011 presso gli sportelli delle BCC Campane sono stati collocati dei contenitori per la raccolta di vecchi cellulari.
Questo progetto permette di preservare l'ambiente dalla rottamazione "selvaggia" dei vecchi cellulari rotti o non più utilizzati. Una rottamazione che - secondo gli addetti ai lavori - spesso provoca danni molto rilevanti, proprio perché non esistono "reali" iniziative in questo campo.
L’iniziativa campana prevede la smaltimento di questi prodotti e con il suo ricavo la costruzione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica pulita per alcune scuole. L'obiettivo è quello di raccogliere 30.000 cellulari vecchi o non funzionanti (nella raccolta sarà possibile ed è auspicabile anche la consegna dei caricabatteria), in modo da poter far realizzare un impianto fotovoltaico su una scuola individuata da Legambiente.
Grazie a questo progetto in Italia già una decina di scuole si autoproducono la loro energia, facendo risparmiare comuni e province per le bollette elettriche e insegnando praticamente alle giovani generazioni l'importanza e la convenienza del rispetto dell'ambiente.
E' sicuramente una bella sfida, ma a noi le sfide piacciono, soprattutto quando in gioco c'è il futuro del nostro pianeta e quello dei nostri figli.