27/05/2008 News da Federcampana
Foncoop avviso 5 – Piano: “BCC News: CRC e MIFID
Immagine.JPG
 
Il 9 maggio u.s. è terminata l’attività formativa prevista dal piano denominato “BCC News: CRC e Mifid” che si  avvale del finanziamento dell’avviso 5 del Fondo Paritetico Interprofessionale per la Formazione Continua nelle Imprese Cooperative. Al piano hanno aderito 17 CRA/BCC Campane (Battipaglia, Buccino, Buonabitacolo, Calvi, Capaccio, Casagiove, Comuni Cilentani, Fisciano, Flumeri, Irpina, Montecorvino Rovella, Roscigno, Salerno, San Marco dei Cavoti, Sassano, Scafati e Cetara, Serino) e la Federazione Campana delle BCC. Il percorso ha offerto ai partecipanti, in funzione del loro ruolo, una formazione teorico- operativa finalizzata alla comprensione e all’approfondimento delle logiche cha stanno caratterizzando il nuovo contesto operativo e normativo del mondo bancario. Proprio in funzione delle tematiche affrontate, della didattica utilizzata, della docenza intervenuta, il piano ha ottenuto un riscontro molto positivo da parte delle aziende aderenti.
Nello specifico l’attività formativa è stata suddivisa in due percorsi:
Percorso A, avente ad oggetto la Classificazione del Rischio di Credito (CRC), nel corso del quale sono stati approfonditi sia gli aspetti legati all’operatività, sia gli impatti generati dal sistema di classificazione sugli aspetti organizzativi e gestionali. Il percorso, suddiviso in 2 distinti corsi, per i quali sono state realizzate più edizioni, aveva quali destinatari i responsabili degli uffici fidi e organizzazione, i responsabili di filiale, i risk controller, i vice direttori e gli addetti fidi.

Percorso B, avente ad oggetto la direttiva MIFID, era finalizzato ad offrire una visione complessiva della direttiva come un quadro organico di regole definite, tra le altre, per: garantire la protezione degli investitori, rafforzare integrità e trasparenza dei mercati, disciplinare l’esecuzione organizzata delle transazioni da  parte delle Borse, degli altri sistemi di negoziazione e delle imprese di investimento, stimolare la concorrenza tra le borse tradizionali e gli altri sistemi di negoziazione. Il percorso è stato suddiviso in tre diversi corsi, distinti sugli aspetti operativi, gestionali e di controllo ed ha avuto quali destinatari i Responsabili ed addetti area finanza e i Responsabili delle funzioni di controllo.