24/08/2015 News da Federcampana
BCC Capaccio Paestum e Microcredito: Si parte!!
Lo abbiamo annunciato il 14 aprile e lo abbiamo ribadito nell’incontro del 16 luglio con il suggello dell’on. Di Maio: il Microcredito, con i suoi “piccoli prestiti per piccoli progetti”, può essere una delle strade da seguire per cercare il rilancio del nostro territorio.
L’iniziativa promossa dal Fondo di Garanzia del Microcredito è l’idea di Paese che si deve costruire un po’ alla volta, con l’obiettivo di sostenere in modo semplice giovani con grandi idee, dando loro un’opportunità che altrimenti non avrebbero avuto, grazie alla garanzia offerta dal Fondo, che ha raccolto circa 10 milioni di euro in due anni.
Noi della BCC di Capaccio Paestum ci abbiamo creduto fin dal primo momento e lo abbiamo dimostrato essendo tra le prime banche ad aver aderito all’iniziativa, con almeno 15 richieste all’attivo. L’iter delle pratiche procede spedito e siamo  pronti per le prime erogazioni.
La prima delle nostre richieste è stata presentata dalla sig.ra Antonella Bognanni, che, con la sua ditta Cosmobio,  ha avviato una attività di commercio anche elettronico di cosmetici eco-bio e prodotti ecologici. Ne abbiamo parlato direttamente con lei e attraverso questa breve intervista speriamo di trasmettervi l’entusiasmo e la passione che Antonella mette nello svolgere il suo lavoro.
 
1.       D. Da dove nasce la tua passione per la biocosmesi?
R. Mi sono avvicinata al mondo ecobio in maniera piuttosto graduale: dapprima ho iniziato a chiedermi cosa contenessero davvero i prodotti che ogni giorno utilizzavo per l’igiene e la cura mia e dei miei bambini, quindi ho iniziato ad informarmi e a studiare, e ho capito così che c’era una via più ecologica, consapevole ed etica per scegliere i prodotti che utilizziamo quotidianamente per il viso, il corpo, i capelli e, perché no, anche per la pulizia della casa.
 
2.       D. Quanto impegno hai dovuto mettere per arrivare al raggiungimento del tuo obiettivo lavorativo?
R. Avviare e gestire un’attività in proprio non è affatto semplice: ci vogliono duro lavoro, impegno e dedizione.  Lo sforzo è stato ed è tuttora davvero notevole.
 
3.       D. Qual è stata la tua soddisfazione più grande nel tuo lavoro?
R. Le soddisfazioni più grandi sono sicuramente i feedback positivi che ricevo dai clienti, sia da quelli che acquistano online, sia da quelli che incontro nel punto vendita. Ricevo molti complimenti sia per i prodotti, ed è per me una grande soddisfazione, perché scelgo con molta cura i marchi da proporre, e sia per il servizio clienti, molto importante soprattutto per gli acquisti online.  Posso quindi dire, mi si perdoni il gioco di parole, che la mia più grande soddisfazione è la soddisfazione stessa del cliente
 
4.       Come sei venuta a conoscenza dell’iniziativa della BCC di Capaccio Paestum  legata al Fondo di Garanzia  del Microcredito?
R. Il consulente al quale mi sono rivolta, il dott. D’Elia, ha preso contatti con le Banche convenzionate, e devo dire che anche il Movimento5Stelle di Eboli ha fatto un’ottima campagna di informazione sul Microcredito e sulle Banche che aderivano al progetto tra le quali, appunto, la BCC di Capaccio Paestum si è mostrata la più veloce e disponibile.
 
5.       Quali sono le tue aspirazioni e i progetti futuri?
R. Al momento non posso che aspirare alla crescita della mia attività, sperando diventi una realtà più solida sia per quanto riguarda il punto vendita,  sia rafforzando la vendita online.
 
6.       Per concludere ti chiediamo un saluto e un incoraggiamento ai futuri beneficiari delle garanzie offerte dal Fondo del Microcredito.
R. Spero che chiunque possa beneficiare di questa ottima iniziativa sappia sfruttarla al meglio per creare attività innovative e proficue. Grazie a banche attive sul territorio come la BCC di Capaccio Paestum, che crede e investe nei progetti dei giovani, ci sono ancora delle buone possibilità per chi vuole “lanciarsi”. Ci vogliono solo belle idee e molto coraggio!