20/04/2015 News da Federcampana
Assemblea della CRA BCC di Battipaglia e Montecorvino Rovella
Un’Assemblea partecipata che ha guardato alle necessità del territorio con uno sguardo all’autoriforma delle Bcc. L’aiuto alle comunità della Banca di Comunità.
Auditorium del Centro Sociale di Battipaglia stracolmo, ieri (domenica 19 aprile 2015) per quella che era la prima Assemblea Ordinaria dei Soci della Cassa Rurale ed Artigiana Bcc di Battipaglia e Montecorvino Rovella, dopo il “suo primo centenario. Tanta gente (circa 700 soci presenti) anche in piedi a seguire i lavori, non solo conoscere ed approvare il 101° Bilancio di quella che è la prima Banca di Credito Cooperativo tra le 19 Bcc campane e la 7° tra le 156 Bcc del centro sud, ma soprattutto per capire qualcosa in più sull’autoriforma del sistema delle Bcc che tanto sta facendo parlare in queste settimane e per conoscere le strategie della Banca con sede a Battipaglia per quanto riguarda il suo supporto allo sviluppo dei territori in cui opera.
Non a caso il tema scelto dal Consiglio di Amministrazione è stato “Banca di Comunità”,  richiamando   proprio uno dei pilastri fondamentali del credito cooperativo. Il presidente, Silvio Petrone, nella sua relazione, ha sottolineato a chiare lettere questo concetto, richiamando tutti ad “scelta di campo” chiara, nell’impegno ad una partecipazione concreta agli ideali, ai valori e ai progetti concreti della Cassa Rurale di Battipaglia. Forte è stato soprattutto l’appello per un nuovo sviluppo che possa portare nuovi posti di lavoro soprattutto per i giovani. A tale proposito il presidente Petrone ha anche annunciato l’avvio, in collaborazione con la Federazione Campana delle Bcc di un progetto per la creazione di un Osservatorio Economico locale che monitorizzi la situazione e permetta interventi mirati. L’altro progetto, peraltro fortemente innovativo, riguarda la mappatura e la messa in rete delle Eccellenze del territorio, siano esse alimentari che turistiche, paesaggistiche o in termini di servizi. Per questo progetto la Cassa Rurale ha avviato una collaborazione con la Fondazione Symbola di Roma che, grazie ad un suo straordinario comitato scientifico, da anni si occupa proprio della ricerca e valutazione delle “Qualità” sul territorio.
I numeri di Bilancio sono stati presentati dal Direttore Generale, Fausto Salvati, che ha messo in evidenza i buoni risultati raggiunti nel 2014, soprattutto in materia di solidità della Banca, che oggi con i suoi 92 milioni circa di Patrimonio, può ampiamente garantire Soci e clientela e proseguire nella sua opera di sostegno allo sviluppo. I principali indicatori al 31/12/2014, davano 5305 Soci, 18 filiali, 122 dipendenti, Impieghi per oltre 245 milioni di euro, una Raccolta Totale di 456 milioni di euro e un Utile di più di 7 milioni di euro.
I lavori Assembleari erano stati preceduti, dalla proiezione di un video che spiegava il percorso verso l’autoriforma del credito cooperativo in Italia, e da tre importanti e significativi interventi di saluto del Direttore della Federazione Campana delle Bcc, Francesco Vildacci, che ha ricordato il grande contributo che la Cassa Rurale di Battipaglia da anni sta dando all’intero sistema campano, seguito dall’intervento della dr.ssa Daniela Palma, Dirigente Scolastico dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Enzo Ferrari” di Battipaglia, con il quale è da anni in atto una significativa collaborazione che quest’anno si è concretizzata in una esercitazione di accoglienza, catering ed evento, delle classi dell’alberghiero, guidate dai loro docenti, che hanno in pratica gestito in modo perfetto l’intera accoglienza dell’Assemblea culminata con un delizioso e perfetto aperitivo al termine del lavori. L’ultimo intervento è stato quello della Portavoce per il sud dei gruppi Giovani Soci delle Bcc, Stefania Capone, tra l’altro socia proprio della Cassa Rurale di Battipaglia e vice presidente del locale Club Kairos, che ha parlato, sia delle necessità dei giovani oggi, ma anche dei progetti e dei ruoli che i membri dei gruppi giovani possono portare avanti, come ad esempio a Battipaglia la creazione di un database coni curriculum dei giovani soci in cerca di lavoro interfacciabile con le aziende socie e clienti della Cassa Rurale che abbiano bisogno di personale.
Al termine della lettura della relazione del Consiglio di Amministrazione e di quella, positiva, del presidente del collegio sindacale, il prof. Gerardino Metallo, c’è stato anche un’interessante e vivo dibattito con gli interventi sul Bilancio dei Soci, dott. Gennaro Del Balzo e dott. Carmine Martino, con le repliche finali del Direttore Salvati e del Presidente Petrone. A quel punto è stato portato in votazione la Relazione al Bilancio che è stata approvata all’unanimità.
Come gesto finale di solidarietà ed attenzione ai valori richiamati dall’Assemblea, su proposta del presidente, Silvio Petrone e con l’approvazione unanime di tutti i Soci presenti, è stato deciso di devolvere i dividendi degli Utili destinati ai Soci ad una serie di interventi di beneficenza e mutualità sul territorio in cui opera la Banca a favore di iniziative sociali in campo sanitario ed assistenziale e di iniziative a favore dei giovani e della formazione.
La proposta prevede interventi a favore delle seguenti Associazioni ed Enti:
1.       ASSOCIAZIONE ONLUS “HOSPICE PER EBOLI E AMICI DELL’OSPEDALE MARIA SS. ADDOLORATA” di Eboli che si occupa di fornire assistenza ai malati in fase terminale ed alle famiglie dei malati stessi;
  1. CENTRO DI SOLIDARIETA’ L’AVVENIMENTO di Montecorvino Rovella che si occupa assistere le persone indigenti attraverso il Banco Alimentare;
  2. ASSOCIAZIONE CATERINA ONLUS di Montecorvino Pugliano che da anni organizza la Mensa dei Poveri per le persone bisognose;
  3. ORGANIZZAZIONE SOCIALE DI VOLONTARIATO ONLUS “IL GABBIANO” di Giffoni Valle Piana, che si occupa dello sviluppo del tessuto sociale intervenendo in particolare nelle situazioni di esclusione e disagio;
  4. PARROCCHIA SACRO CUORE DI GESU’ di Bellizzi, che fornisce aiuto alle famiglie disagiate;
  5. ORATORIO San Domenico Savio di Serre, che fornisce assistenza morale ed economica alle famiglie in difficoltà;
  6. ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE “ENZO FERRARI” di Battipaglia, per l’attivazione di due percorsi formativi specifici, destinati ai giovani, per il recupero di antiche attività artigiane del nostro territorio, come il ricamo e l’arrotino, e l’avvio verso il mondo del lavoro degli allievi formati;
  7. CLUB GIOVANI SOCI KAIROS, per le iniziative di formazione ed informazione tese all’avvio al mondo del lavoro e alla creazione di nuove occasioni di lavoro, principalmente nell’ambito cooperativo.