06/11/2014 News da Federcampana
Ci siamo Europa per dare voce alle piccole imprese
Federcasse, insieme a Confartigianato e Confcooperative, ha lanciato una consultazione pubblica, rivolta alle piccole imprese socie e clienti delle BCC, per “dare loro voce” rispetto alle politiche europee per le PMI.
L’occasione è stata data dalla Commissione europea, che sta ridefinendo il prossimo Small Business Act (SBA), l'insieme cioè delle politiche comunitarie che mirano a "rendere la vita più facile alle PMI" (piccole e medie imprese).
La Commissione ha elaborato un documento di consultazione sulle misure in corso e le nuove proposte (vedere il link: goo.gl/FtYOku). L'obiettivo è raccogliere pareri sulle nuove iniziative da lanciare nel settennio 2014-2020. Volendo caratterizzare in modo concreto il ruolo delle BCC come principale partner bancario delle piccole imprese italiane, Federcasse ha pensato di cogliere questa opportunità per dare voce ai propri soci e clienti. L'obiettivo è contribuire a rendere sempre più concrete ed efficaci le politiche europee. Per questo il credito cooperativo chiede alle piccole imprese di esprimersi sui temi proposti dalla consultazione, attraverso il questionario pubblicato su: www.creditocooperativo.it/questionario.
La consultazione è online, lanciata con il claim “#cisiamoEuropa per dare voce alle piccole imprese”. Sulla home page (www.creditocooperativo.it) c’è un banner che la rilancia. Idem sulla extranet.
Poichè la Commissione europea chiuderà la consultazione il prossimo 15 dicembre, il questionario sarà accessibile sul sito creditocooperativo.it fino al 30 novembre, per consentirci di avere il tempo necessario ad analizzare le risposte pervenute e aggregarle nel documento di risposta che invieremo a Bruxelles.
Unendo le valutazioni di tutti potremo dare un più consapevole contributo e aiutare l'Europa ad essere sempre più vicina alle piccole imprese.